Come nasce il nostro olio

Raduno delle olive dal telo, fatte cadere precedentemente dall'albero nelle reti stese sul terreno.
L’’utilizzo di metodi a mano o meccanici per la tradizionale raccolta delle olive, provoca anche la caduta di foglie e rametti che vengono rimossi prima di essere trasportati al frantoio dentro contenitori adatti, in modo da non avere un impatto negativo sulla qualità finale dell’olio.
Una volta lavate ed epurate da qualsiasi corpo estraneo si passa alla fase di molitura o frangitura grazie all’utilizzo di macine in pietra. Nell'operazione di molitura molto importante è il controllo della temperatura che non deve superare i 27°C.
L'estrazione dell'olio dalla pasta oleosa, la frazione solida costituita dai frammenti di nocciolo, dalle buccia e da frammenti di polpa, può avvenire con sistemi alternativi che sfruttano principi meccanici differenti.
La fase finale è il confezionamento in contenitori preferibilmente scuri e chiusi per preservare le sue caratteristiche organolettiche (colore, sapore, aroma, ecc…). Le nostre nuove ed eleganti confezioni rispettano tutti i requisiti per una corretta conservazione che garantisce per più di 18 mesi la qualità del nostro sano e pregiato Olio Extravergine di Oliva.

Fonte: Aprol Foggia